8.8 C
Pordenone
sabato 24 Febbraio 2024

Notizie dalla sezione

Annullata la ciaspolata notturna di sabato 24 febbraio in Piancavallo

Quest’anno torneremo a camminare alla luce della luna sul Gruppo del Monte Cavallo, per poter ammirare la pianura che splende delle mille luci della notte. Complice la luna piena, percorreremo la “Passeggiata delle malghe” fino a raggiungere il cupolone sommitale del Col Ceschet che si affaccia sulla pianura. Alla fine dell’escursione, approfitteremo della calda ospitalità della Casera Capovilla, gentilmente messaci a disposizione dai nostri amici della Sottosezione del CAI di Aviano.

Le serate del giovedì in sede – 29 febbraio 2024

Un’enorme barriera di 1.200 km emerge nel cuore dell’Europa: è la catena delle Alpi. Da oltre 5.000 anni l’uomo ne ha modificato le aree più accessibili, tracciando sentieri e reti di collegamento, costruendo città e sottoponendo il territorio ad un incessante sfruttamento. Ma le Alpi conservano ancora un’anima selvaggia.

45° Corso di introduzione alla Speleologia

Dal 5 al 28 aprile l'Unione Speleologica Pordenonese CAI organizza il 45° Corso di introduzione alla Speleologia. Il Corso rappresenta il primo ingresso nello splendido mondo delle grotte, dell'esplorazione, della ricerca, seguiti dai nostri istruttori e specialisti, che vi darà modo di ampliare il vostro sguardo dentro le nostre montagne, dove l'avventura sarà travolta dalla meraviglia.

Le serate del giovedì in sede – 22 febbraio 2024

"I lupi intanto mossero lentamente verso il fondovalle passando non lontano dai cervi. Le femmine si allontanarono da loro, con calma regale, apparentemente non preoccupate. I maschi adulti continuarono nelle loro battaglie come se nulla fosse successo. E i lupi? Neppure un’esitazione. Trotterellando scesero di quota sino ad inoltrarsi nel bosco. Poi, come fantasmi, sparirono”.

R-Evolution Green

R-Evolution Green 5 incontri scientifico-divulgativi sulla Montagna in programma da ottobre 2023 ad aprile 2024 per perlustrare temi legati allo sviluppo sostenibile e percorsi di rigenerazione, storie di donne che vivono in montagna e il lavoro artigianale e industriale nelle terre alte, con la presenza di esperti e il coordinamento di Luca Calzolari.

Iscrizioni aperte al 25° Corso di Escursionismo modulo E1 (Base)

Il corso è rivolto a tutti i soci del CAI, in regola con il tesseramento, che desiderino acquisire elementi tecnici finalizzati ad organizzare in autonomia e con competenza escursioni su percorsi con difficoltà T ed E. Durante le lezioni teoriche e le prove pratiche in ambiente, saranno trattati vari argomenti, tecnici e culturali relativi all’ambiente montano, utili alla pratica della disciplina, offrendo così ai frequentatori la possibilità di conoscere le peculiarità di un ambiente affascinante ma al tempo stesso insidioso.

Annullata per maltempo l’escursione di domenica 11 febbraio alla Casera Vinadia Grande

Casera Vinadia Grande si trova al centro di esteso pascolo racchiuso in una grande conca, a Nord-Est del Monte Pieltinis, nella splendida Val Pesarina. L’aspetto del pascolo è tipico delle grandi malghe della Carnia, dove d’estate si possono osservare i bovini al pascolo. Il panorama, specialmente salendo verso il Monte Pieltinis, si apre meravigliosamente verso il gruppo della Creta Forata e del Cimon.

Apertura della presentazione delle candidature alle Cariche Sociali triennio 2024-2026

AVVISO DI APERTURA DELLA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE ALLE CARICHE SOCIALI DELLA SEZIONE E DI DELEGATO ALL’ASSEMBLEA DEL CAI PER IL TRIENNIO 2024-2026.

Le serate del giovedì in sede – 15 febbraio 2024

"ALPINISMO DI SCOPERTA", 105 itinerari da I al IV grado tra il Brenta e l'Isonzo con l'autore della Guida Luca Galante. Il libro descrive 105 itinerari di ascensione ad altrettante cime comprese tra il corso del Brenta a occidente e quello dell'Isonzo a oriente, distribuiti in modo omogeneo tra Dolomiti Settentrionali, Dolomiti Meridionali, Alpi Carniche, Prealpi Veneto-friulane, Alpi e Prealpi Giulie Occidentali. Gli itinerari (una parte minoritaria sono vie normali) si svolgono in zone scarsamente frequentate e presentano difficoltà comprese tra il 1° e il 4° grado.

Venerdì 9 febbraio serata sul tema: Il lupo, da nemico dell’uomo a specie protetta

Il lupo è passato da nemico giurato dell'uomo a specie protetta e di forte richiamo, conoscendo un'ampia espansionesul territorio nazionale. Negli ultimi anni, tuttavia, accanto all'evidenza del ruolo di controllo sulle popolazioni di ungulati, è cresciuta la preoccupazione per i danni provocati al patrimonio zootecnico. Il lupo nel frattempo si adatta a nuove condizioni e rivela nuovi aspetti della propria etologia...