19.7 C
Pordenone
giovedì 19 Maggio 2022

Lavori nel 2018

Anche nel 2018 il gruppo Sentieri si è arricchito di 4 ragazzi extracomunitari che ci hanno dato una mano nei nostri lavori, ma solo fino a metà anno. Poi per vari motivi la collaborazione si è interrotta, ma con la promessa di riprenderla nel 2019.
La loro partecipazione è come la nostra: volontaria. L’accordo è stato preso dalla Sezione CAI di Pordenone con la Cooperativa NUOVI VICINI che segue queste persone.
Sono inesperti, ma giovani e volenterosi e ci hanno aiutato molto.

In sintesi quest’anno sono stati realizzati i seguenti risultati:
Spendendo circa 1400 ore di lavoro sono stati rivisti circa 26Km di sentieri di competenza della Sezione.

Di seguito descriviamo brevemente i lavori fatti e le condizioni dei sentieri.

SENTIERO 915.

Il sentiero 915 è uno dei sentieri più panoramici del Piancavallo perchè segue la cresta fra il Ciastelat e Pala Fontana.
Abbiamo provveduto a ripulirlo, segnarlo sfalciarlo e decespugliarlo.

SENTIERO 916

Ancora nel 2016 il sentiero 916 noto come Viath Luonc è stato accatastato.
Quest’anno abbiamo provveduto a segnarlo, pulirlo, decespugliarlo ed inoltre abbiamo inserito le nuove tabelle redatte con il software CAI LUOGHI 2.0.

SENTIERO 917

Ancora nel 2016 il sentiero 917 è stato accatastato. Esso è noto come Costa Grande.
Quest’anno abbiamo provveduto a segnarlo, pulirlo, decespugliarlo ed inoltre abbiamo inserito le nuove tabelle redatte con il software CAI LUOGHI 2.0.

SENTIERO 986.

Abbiamo realizzato la manutenzione del sentiero 986 che parte da Glera, località di Giais, e passando per Casera Palussa arriva alla Casera di Giais (o Valfredda) e prosegue fino ad incontrare il 987 e 970. Il sentiero aveva bisogno di manutenzione.
Inoltre è stato modificato il primo tratto facendolo andare non più lungo la forestale ghiaiosa e al sole, ma lungo il sentiero Troi delle Cloipes.
Questo Troi delle Cloipes è mantenuto pulito dal Gruppo alpini di Giais. Noi abbiamo provveduto solo alla segnatura.
La parte alta ci ha impegnato molto. Abbiamo dovuto organizzare una notte in casera per decespugliare, segnare e tabellare. E sfalciare dove necessario.

SENTIERO da Casera di Giais al Ciastelat

Il gruppo sentieri di Aviano ha realizzato il collegamento con il Monte Ciastelat dalla Casera di Giais. La traccia esistente era evidente e con alcuni segni giallo-blu. E’ stato pulito, decespugliato e segnato.

SENTIERO 349.

Ancora nel 2016 eravamo partiti dal rifugio Pordenone e spendendo diversi giorni eravamo arrivati fino al bivio con il sentiero dismesso 360 a quota 1800 circa.
Quest’anno abbiamo finito la segnatura del sentiero 349 fino al Bivacco Marchi-Granzotto.

SENTIERO 353.

Nel Parco la sezione di Pordenone ha in gestione 3 sentieri. Fra questi il 353 è forse il più importante in quanto parte dal Rifugio Pordenone e conduce al Campanile della Val Montanaia che è il simbolo del Parco.
Ebbene questo sentiero è stato semidistrutto dalle piogge torrenziali che hanno cambiato il percorso dei torrenti che si creano quando piove molto. La traccia non è univoca ed è poco chiara. L’Ente Parco non ha potuto mettere mano al sentiero stesso.
Noi abbiamo fatto solo dei sopralluoghi.