Carlo Alberto Maddalena

Carlo Alberto Maddalena (1908 – 1981), di vecchia famiglia pordenonese, si affermò per la sua personalità di rilievo, per le sue doti morali e per la sua capacità nel mondo del lavoro.
Era un tecnico di grande valore nel campo dell’idraulica agraria. La sua intelligenza e le sue lunghe esperienze maturate in ambienti diversi gli avevano conferito una grande capacità professionale che più volte aveva trovato riconoscimento in Italia ed anche all’estero.
Alpinista di buon livello, frequentò la montagna come una scelta di vita semplice e genuina.

Fu socio fondatore della Sezione di Pordenone del Club alpino italiano, per molti anni dinamico e capace dirigente, grande animatore ed organizzatore infaticabile di molte iniziative. A lui si deve la ricostruzione del rifugio Piancavallo nei primi anni difficili del dopoguerra, a lui si devono molte realizzazioni a favore dell’alpinismo pordenonese, a lui si deve soprattutto una esemplare continuità di prestazioni e ad uno spirito di dedizione e generosità che quanti lo hanno conosciuto difficilmente dimenticheranno.
Così veniva ricordato dagli amici alpinisti della Sezione “Carlo Alberto Maddalena è stato per noi un vero, un grande amico, che dell’amicizia aveva fatto quasi uno scopo di vita, che ha moltiplicato e cementato in noi tale sentimento, cui aveva dato un significato reale e concreto, provato nei momenti più difficili e tragici.”

È stata questa amicizia che ha portato i Soci a ricordarlo intitolandogli la biblioteca sezionale.