Progetti in corso nel 2018

IMG_0096
1) Manutenzione del sentiero 986 che parte da Glera che è una località di Giais e passando per Casera Palussa arriva alla Casera di Giais (o Valfredda) e prosegue fino ad incontrare il 987 e 970. Il sentiero è stato manutentato finora dal gruppo Alpini di Giais, ma va segnato un po’ meglio e modificato nella prima parte facendolo andare non più lungo la forestale ghiaiosa e al sole, ma lungo il sentiero Troi delle Cloipes. La parte alta ha bisogno di alcuni paletti perché senza alberi o rocce, ma non ha bisogno di altro.

2) Pensiamo inoltre di realizzare il collegamento con il Monte Cjastelat dalla Casera di Giais. Attualmente c’è una traccia evidente ed alcuni segni giallo-blu. Nella parte alta, in mezzo ai mughi, si deve pulire bene per rendere evidente il tracciato soprattutto in presenza di neve in un ambiente incontaminato e pieno di foibe.
I lavori si dovranno fare facendo base nella Casera di Giais che gli Alpini tengono in perfetta efficienza.

3) Nel 2016 sono stati accatastati due sentieri e precisamente il sentiero 916 ed il 917.
Nelle ispezioni che abbiamo realizzato sono risultati evidenti, puliti, ma senza segni bianco-rossi e con tabelle non aggiornate agli ultimi standard.
Pertanto si dovrà provvedere e pensiamo di farlo entro il 2018.

4)  Nell’anno 2016 siamo riusciti a segnare ilSent-349 Frana 2 (4) sentiero 349 fino al bivio con il 360 (sentiero Tajariol che ora è DISMESSO). Manca l’ultimo pezzo fino alla Forcella del Leone e giù fino al bivacco Marchi-Granzotto.
Nel 2017 non siamo riusciti a finire il lavoro pertanto ci proponiamo in Luglio/Agosto di terminare il lavoro di segnatura.

5) Sempre nel Parco delle Dolomiti Friulane ci proponiamo di dare una mano al Parco stesso per migliorare il tracciato e segnare il sentiero 353 che dal Rifugio Pordenone porta al campanile di Val Montanaia (simbolo del Parco). Attualmente è in cattive condizioni a causa di frane, colatoi ecc.

6) Spesso si dimentica che tutti i nostri sentieri sui 1000 metri devono essere sfalciati ogni anno e questo comporta  lavoro banale, ma duro e lungo.

7) Già nel 2017 avevamo pensato di recuperare il tratto di sentiero ex 990 che da quota 1160 circa del 984a si porta sotto la Casera Campo ad incrociare il sentiero 994. Era già un sentiero difficile realizzato probabilmente come tagliafuoco con traccia alquanto incerta su pendenze molto elevate. Per questo avevamo chiesto aiuto alla commissione sentieri del CAI FVG. La proposta non è ancora stata presa in considerazione.

Storia dei lavori eseguiti negli anni scorsi:
2017; 2016;   2015;   2014;   2013;   2012;   2011;