Regolamento gite

1. La partecipazione alle gite sociali è riservata ai Soci del Club Alpino Italiano, salvo diverse indicazioni.

2. I Soci minorenni possono partecipare alle gite solo se accompagnati da un genitore o da persona responsabile autorizzata.

3. Il Direttore di escursione ha facoltà e dovere di escludere dalla escursione quei partecipanti che per inadeguato equipaggiamento o per palese incapacità non siano ritenuti idonei ad affrontare le difficoltà del percorso.

4. Onde facilitare la prevenzione di infortuni ed inconvenienti, i partecipanti alla gita debbono al Direttore di escursione obbedienza e collaborazione.

5. È facoltà della Commissione Escursionismo e del Direttore di escursione di apportare variazioni al programma dell’escursione qualora necessità contingenti o condizioni atmosferiche lo impongano.

6. Il termine ultimo per le iscrizioni alle gite è fissato per le ore 19.30 del venerdì antecedente la gita. La quota dovrà essere versata all’atto dell’iscrizione e non sarà rimborsata salvo in caso di sospensione della gita: è però ammessa la sostituzione con altro partecipante. Per le gite di un giorno si accettano anche iscrizioni telefoniche. Per quelle di più giorni o in autocorriera, l’iscrizione telefonica deve essere confermata entro le 24 ore successive con il pagamento dell’intera quota, pena la decadenza dell’iscrizione.

7. La Commissione Escursionismo adotta ogni precauzione per tutelare l’incolumità dei gitanti: questi, in considerazione dei rischi e pericoli inerenti  allo svolgimento dell’attività alpinistica, con il solo fatto di iscriversi alla gita, esonerano il  CAI Sezione di Pordenone ed il Direttore di escursione da ogni responsabilità civile per infortuni che venissero a verificarsi durante la gita sociale.